COMMUNITY SERVICE





Vai ai contenuti

Menu principale:

BENVENUTI

BENVENUTI


Comunemente con il termine di Sicurezza si vogliono intendere diversi concetti; e’ uso identificare la Sicurezza con la Prevenzione.
Quest’ultimo è il prevalente aspetto cui presta la propria attenzione la C.S. Community Service.
Infatti, l’operatore che nell’esecuzione del proprio servizio, dovesse ricorrere agli interventi di emergenza è un operatore
che potenzialmente ha omesso di seguire le disposizioni di servizio ricevute, e pretanto ha fallito nelle sue funzioni.
La C.S. Community Service ritiene fondamantale la formazione del proprio personale nei diversi momenti della loro partecipazione alla vita aziendale.
Il personale viene selezionato da idonei selettori che hanno maturato la propria esperienza negli anni e che dopo aver identificato gli aspiranti idonei li preparano alla fase successiva, contraddistinta dalla preparazione alle attività di prevenzione rischi. Il dipendente in tal senso si troverà a conoscere i diversi elementi che possono creare disagio al corretto andamento della attività lavorativa. L’insieme di queste norme prende il nome di disposizioni di servizio di carattere generale. Il cliente che decide di rivolgersi alla C.S. Community Service avrà da subito la possibilità di partecipare alla formazione del personale che verrà ad esso assegnato mediante l’identificaziane delle proprie esigenze tradotte nelle disposizioni di servizio di carattere settoriale, questo avviene di concerto con la direzione operativa della C.S.
Infatti in tale approfondimento l’operatore vedrà definiti i propri compiti e le proprie mansioni che sono il risultato di quello che chiedeil cliente e di quello che la C.S. avrà ritenuto evidenziare in sede di valutazione dei rischi. Il cliente che si rivolge alla C.S. Community Service già dal primo incontro si accorgerà di confrontarsi con una realtà preparata ad ascoltare le proprie reali esigenze di carattere operativo.
Ogni cliente viene gestito dalla C.S. Community Service in modo personalizzato, identificando con tale definizione l’organizzazione che viene ad essere impiantata e che si traduce nel seguente modo:

Nomina di un solo riferimento commerciale ed operativo che seguirà il liente in ogni momento della vita contrattuale 24h su 24h e per 365 gg l’anno;

Assegnazione per competenza territoriale (Italia settentrionale, Italia Centrale, Italia meridionale) ad uno dei tre coordinatori della C.S. Community Service per la verifica e la formazione continua del personale in servizio.

Nomina di un referente operativo in servizio, interfaccia immediata per il cliente in caso di esigenze urgenti.

La C.S. Community Service operando in tale ottica si posiziona tra le società dei servizi di sicurezza a 360° completandosi con gli altri Servizi che riesce a fornire e che sono trattati nel sito.

PRESENTAZIONE

PRESENTAZIONE

Il   mercato del settore security  è sicuramente un mercato che offre tante possibilità di scelta, motivo per il quale la C.S. Community Service SrL, che nascendo dall’esperienza, tende ad affinare il proprio target proponendo un “quid “ in più rispetto alla normale offerta di mercato mediante la predisposizione di studi finalizzati alla formazione di un piano di sicurezza. La C.S. anche se di recente costituzione può vantare decenni di esperienza maturati dai propri ideatori, persone che operano nel settore della security in tutte le sue espressioni già dal  1998, quando ancora si pensava che le attività di vigilanza non armata fossero  di difficile applicazione, oggi le stesse persone  puntano  a  conquistare il mercato dei servizi fiduciari, di portierato e di vigilanza non armata, proprio come hanno fatto con le aziende dove prima operavano, e dove hanno raggiunto livelli dirigenziali di importante rilievo e valore.

  • In tal senso, la C.S., si propone quale conoscitore del mercato e tende ad essere idoneo  interlocutore , nell’erogazione dei servizi di security,  garantendo fedeltà, affidabilità e professionalità.

  • In considerazione della pluriennale esperienza  maturata dagli ideatori nei diversi livelli di formazione del personale e nei diversi livelli di formazione del piano di security, la C.S. mira all’ampia categoria dei servizi  di Sicurezza non armata, i quali trovano  la loro applicazione pratica  nelle seguenti attività:



Servizi di Afflusso e deflusso;
Servizi di portierato e custodia;
Servizi di controllo e prevenzione;
Servizi di assistenza  generale;
Servizi di reception e  servizi di Hostess;
Servizi di autisti;
Servizi fiduciari in genere,smistamento,raccolta e custodia plichi.

Consulenza per la sicurezza privata e aziendale, gestione dei parcheggi.
Progettazione, installazione e manutenzione di tecnologie per la sicurezza: impianti antintrusione, antincendio, antifurto, videocontrollo e telecontrollo;
Servizi di antitaccheggio.
Servizi investigativi.
Servizi di Sicurezza Informatica.

Il personale destinato alle attività operative viene debitamente selezionato e formato sul campo mediante affiancamenti con tutor esperti del settore, la formazione prevede anche una parte teorica mediante il rilascio di disposizioni di servizio, di carattere generale, intendendo con tale definizione il vademecum del buon operatore in servizio, e di disposizioni di carattere settoriali, che preparate di concerto con la stazione appaltante definiscono le regole di attività operativa da porre in essere durante le ore di servizio.

Gli operatori sono assistiti dalla presenza costante, intesa 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno dal personale direttivo abilitato a fornire assistenza ai servizi, agli operatori ad agli utenti, a mezzo di un proprio help desk finalizzato alla gestione delle emergenze, basato sul connubio tra tecnologia e uomo. Infatti con l’ausilio di un sistema informatico e della disponibilità di un uomo di servizio all’help desk la C.S. ha risolto ogni tipo di possibile ritardo sugli interventi di emergenza (integrazioni di servizio; consegna plichi;assistenza per traduzioni in lingue estere; etc)

L’organigramma della C.S. rispecchia essenzialmente il concetto del connubio operativo/tecnico che necessariamente deve insistere in considerazione della necessità di soddisfare le esigenze operative del committente.

Infatti nel disegno seguente è possibile ritrovare tale cooperazione nell’apprestarsi alla mera attività operativa; ruolo essenziale viene ovviamente riservato alla verifica che il lavoro prestato per conto terzi venga eseguito nel pieno rispetto delle normative ISO 9001:2008 e nel rispetto del D. Lgs 81/08 e s.i.m.

Gli addetti che intervengo nella fase operativa sono persone altamente qualifiche e idonee alle attività loro affidate; inoltre gli stessi con cadenza periodica vengono incontrati dai coordinatori e dalla proprietà della C.S. per dei briefing di aggiornamento operativo in considerazione della necessità di presentare un servizio di sicurezza sempre più vicino alle reali esigenze della committenza ma soprattutto al passo  con le nuove tecnologie e sistemi integrati di sicurezza che vengono utilizzati su richiesta del cliente.

La suddivisione del lavoro ad una serie di figure professionali dedicate che opereranno, ciascuna per il proprio ambito per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Il personale nonché la committenza è garantita da eventi terzi non predefinibili grazie alla copertura RCT/RCO per massimale di 1 MILIONE di € stipulato dalla C.S. con la SAI per la responsabilità civile.

L’organico è formato da:
1) Personale di direzione;
2) Personale operativo;

Personale di direzione


Vengono intese in tale gruppo le figure che partecipano alla formazione del personale e allo sviluppo del piano di security. Tali figure, considerato l’impegno costante nell’aggiornamento delle attività, dopo un breve periodo di partecipazione alla conoscenza della committenza, lasciano il passo al personale operativo che opererà esclusivamente sul canovaccio operativo predisposto dal personale di direzione, tale canovaccio prende il nome di disposizioni di servizio, una cui copia viene rilasciata alla committenza.

All’interno del personale di direzione insistono alcune figure professionali che possono vantare alcuni corsi, con relativi attestati, per la SICUREZZA INTEGRATA IN AEPORTO; attesti di partecipazioni a corsi di delicata informazione quali seminari ,per complessive 8 ore, TERRORISMO POLITICO ED INTERNAZIONALE, nonché i tradizionali corsi antincendio a rischio  ELEVATO tenutosi presso il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Napoli.

Personale operativo

Appartiene  a questa categoria la figura professionale richiesta dall'appalto o nella commessa in  genere, che ha  la diretta responsabilità della gestione operativa della commessa.

Il personale operativo è formato per la gestione delle emerge antincendio e per le emergenze di primo soccorso.

In tale gruppo, in  considerazione  dell’entità del lavoro da sviluppare possono ritrovarsi  altre figure professionali intermedie, quali:

Coordinatore

Il coordinatore sarà l’interlocutore ufficiale tra la C.S. e la Stazione Appaltante o committente in genere, sarà destinato alla gestione di tutte le attività direttamente o indirettamente connesse alla erogazione dei servizi oggetto di affidamento.
Presenzierà in modo continuo alla postazione, in fasce orarie libere e/o concordate con la committenza,  ed avrà la facoltà e l'autorità decisionale per far fronte anche ad eventuali situazioni impreviste e/o di emergenza che dovessero manifestarsi durante la esecuzione del servizio.
La dotazione per il coordinatore potrà prevedere:

  • telefono cellulare;


  • radio di comunicazione, walkie talkie,  per poter essere sempre rintracciabile all’interno della struttura dove destinato. Il Responsabile del Servizio provvederà a comunicare tempestivamente alla Committente qualsiasi anomalia riscontrata nell'espletamento del servizio (allarmi, furti, danneggiamenti, intrusioni, etc.) relazionando per iscritto su quanto accaduto.


Operatori

Appartengono a questo figura i lavoratori che svolgeranno tutte le mansioni inerenti il contratto, humus per lo sviluppo aziendale, la C.S. pone gli stessi al centro della vita aziendale, considerandoli quali fotografia del benessere aziendale e espressione del trend professionale espresso.
Tutti gli operatori regolarmente assunti in linea con le disposizioni vigenti in materia di sicurezza sul lavoro e in linea con le normative per la formazione sull’alto rischio antincendio.

Agli stessi verrà fornito, a secondo delle destinazioni lavorative, idoneo supporto logistico, quale:

  • Torcia



L’uso della Torcia è espressamente regolamentato dalle disposizioni di servizio infatti, in caso di verifica lungo la perimetrale della struttura verrà garantita la discrezione per le strutture adiacenti, affinché il fascio di luce non rechi disturbo alle finestre altrui.




  • Walkie Tolkie;




Tali sistemi non prevedono la necessità di dover usufruire di licenze ministeriali e non sono di disturbo ad eventuali strumentazioni presenti presso la committenza.



  • Registri;




Sui Registri gli operatori annotano ogni evento che si realizza all’interno della struttura loro affidata




  • Eventuali macchine fotografiche digitali per immortalare eventuali anomalie realizzatesi durante il servizio, solo nel caso in cui fosse richiesto dalla committenza;



Tale attività verrà espletata solo se espressamente richiesto dalla committenza e in ottemperanza alle disposizioni di legge in materia di privacy




  • Eventuale PC;




Tale sistema verrà adottato per la registrazione del flusso in ingresso e in uscita.





  • Quanto altro necessario per la corretta esecuzione del servizi loro affidato.


Il personale impiegato presso le postazioni sarà fornito di una divisa da lavoro, indispensabile per la riconoscibilità immediata degli addetti al servizio.
La stessa sarà scelta di concerto con l’Amministrazione appaltante tra le due proposte unitamente alla divisa ciascun operatore indosserà un cartellino di riconoscimento plastificato il quale riporterà i seguenti dati, così come previsto dal D. Lgs 81/08:

I dati identificativi dell’operatore ;
La foto identificativa;
La mansione affidata;
Il logo identificativo della società, con relativi dati obbligatori ai sensi della L.123/07.

In considerazione del positivo riscontro offerto in termini di affidabilità e in termini di corretta erogazione dei affidati la C.S. gode della stima di diversi clienti impegnati sul territorio nazionale,  e soprattutto grazie alla propria organizzazione interna riesce a coprire le diverse aree nella penisola italiana.

Aree di Intervento

Le società di servizi, pur se finalizzate ai servizi di sicurezza, e non riferite al T.U.L.P.S. art.134 (vigilanza armata), possono erogare i propri servizi senza limiti territoriali; pertanto la C.S. pur nascendo nella regione Campania ha avviato rilevanti attività operative in altre regioni italiane , quali LAZIO, EMILIA ROMAGNA, LIGURIA; TOSCANA regioni  dove l’impianto operativo , dopo un breve periodo di collaudo, ha assunto e assimilato i principi operativi definiti dalla proprietà.





Elementi Accessori

La C.S. intende il concetto di sicurezza riferito a 360° in tutte le manifestazioni e/o applicazioni che ad essa possono riferirsi.
Infatti a completamento delle attività tipiche, erogate a mezzo di personale qualificato, si inseriscono le seguenti:

  • Progettazione, installazione e manutenzione di tecnologie per la sicurezza;



La progettazione, la installazione dei sistemi viene effettuata nel pieno rispetto architettonico della struttura da servire, di concerto con la stazione appaltante e la installazione avverrà nel pieno rispetto della vigente normativa in materia di privacy, la stessa verrà effettuata da partner della C.S.





Impianti antintrusione, antincendio,antifurto, videocontrollo, telecontrollo e controllo satellitare;
La C.S. Community Service ha costituito al proprio interno l’area interventi tecnici inalizzati alla installazione di tutti i tipi di tecnologie destinati alla sicurezza.

Sicurezza Informatica;
La C.S. Community Service avvalendosi della professionalità di persone qualificate e che hanno profuso il loro Tempo nell’approfondimento delle tecniche di difesa in ambienti informatici riesce a fornire il servizio delle nuove frontiere della Sicurezza, quello della Sicurezza Informatica, che nel dettaglio interessa i seguenti servizi:

Network Security
Lo scopo della Network Security è prevenire attacchi da parte di agenti motivati (sia interni che esterni all'organizzazione) o da parte di attaccanti casuali che mirano a sfruttare le vulnerabilità di sistemi operativi o applicazioni.
Generalmente per network security si intende la protezione delle reti LAN o WAN. Considerando però che lo scopo finale è la protezione delle informazioni (che sulle reti LAN è solo veicolata) è naturale che una politica di security debba considerare tutti gli aspetti che riguardano l'asset informativo e quindi proteggere:

  • i contenitori informativi (computer, persone, lettere, siti web, ecc.)


  • i mezzi di trasmissione dell'informazione (voce, smart card, sessioni internet, reti LAN, posta, ecc.).


Sicurezza delle reti wireless (WLAN).

Nella progettazione, realizzazione ed autiding delle reti wireless (WLAN) è necessario considerare che i rischi associati a queste reti possono essere maggiori di quelli associati alle tradizionali reti LAN, perché:

1) l'area di attacco può essere geograficamente delimitata (in base alla portata del dispositivo radio), ma la sorgente (attaccante) può non essere facilmente individuabile come nel caso della connessione con cavo di rete;

2) Una volta completata la realizzazione della rete wireless possono sorgere ostacoli imprevedibili ed al di fuori del proprio ambito di controllo, come nel caso di edifici, alberi, costruzioni temporanee o la realizzazione di altre retiwireless operanti nello stesso spazio aereo e nelle stesse frequenze;

3) la semplicità della tecnologia potrebbe consentire a qualche impiegato di aggiungere un punto di accesso radio ad insaputa degli amministratori di rete.
Tale accesso metterebbe a rischio tutta la sicurezza aziendale.
Cosa facciamo: La nostra  attività comprende;

  • la progettazione di reti wireless per ogni scopo: dalla semplice estensione della rete LAN, alla realizzazione di impianti di videosorveglianza.


In entrambi i casi curiamo sia la sicurezza ai massimi livelli sia la compliance con esigenze di privacy.

  • la progettazione di reti ottiche sicure e ad alta velocità (fino a 10 Gigabit/secondo) con estensione punto punto fino a 7 km


  • l'auditing di reti esistenti 802.11a/b/g/n, HYPERLAN e Bluetooth.


Videosorveglianza per servizi di pubblica sicurezza ed utilità:

Per le forze di polizia, offriamo soluzioni di videosorveglianza wireless di elevata qualità e sviluppate in ottica di efficienza ed efficacia dell'investimento.
Per i progetti più ambiziosi siamo in grado di offrire un sistema di connessione che mitiga le interferenze, offre video di qualità in real-time con possibilità di multi cast del segnale da inviare a diversi clients o accessibili da stazioni mobili (auto o elicottero) via UMTS.

Gestione della sicurezza e della prevenzione di atti vandalici e sabotaggi ad opere all’interno di aree museali e di pinacoteche;

In considerazione della presenza di personale madre lingua riesce a relazionarsi con utenze e clienti di diverse nazionalità:

Inglese;
Francese;
Tedesca.

Recentemente la stessa CS Community Service riesce a garantire personale che si relaziona in lingua:

Russa;
Cinese;
Giapponese.

Tale personale pertanto potrà assistere clienti su tutto il territorio nazionale.


In ambito museale particolare attenzione viene riservata alle visite delle scolaresche ; alle possibili azioni poste in essere, anche accidentali, che possano recare danni alle opere d’arte; l’atteggiamento degli operatori è quello di evitare:
·         rilievi fotografici, nonché registrazioni video;
·         l’utilizzo di fasci di luce che possano in presenza di determinate opere rovinarne il contenuto.
Infatti anche i giri ispettivi che verranno richiesti dalla committenza vedranno l’impiego di luci, estremamente ridotte.




Consulenza per la sicurezza privata e aziendale.



La C.S. si propone quale idonea interfaccia alla verifica dei livelli di sicurezza adottati da potenziali clienti proponendo delle soluzioni da adottare per aumentare gli accorgimenti  in uso e perfezionare la security aziendale. Tale servizio prevede due momenti:

  • - Sopralluogo conoscitivo

  • - Formulazione della proposta





Attività di Antitaccheggio.

Investigazioni Private.

La C.S. Community Service a seguito di rilascio licenza prefettizia eroga servizi di investigazioni private e nel dettaglio presenta i propri servizi:

INDAGINI INFEDELTÀ

  • Controlli ed accertamenti infedeltà

  • Accertamenti prematrimoniali  e postmatrimoniali

  • Osservazione del partner

  • Bonifiche telefoniche ed ambientali

  • Acquisizione di prove fotografiche, filmate, sonore

  • Acquisizione di prove  testimoniali giudizialmente valide per separazioni e divorzi


INDAGINI PATRIMONIALI

  • Accertamenti di patrimoni immobiliari

  • Rintraccio di beni

  • Analisi della solvibilità

  • Determinazione della effettiva capacità di reddito


INDAGINI GIUDIZIARIE

  • Rintraccio di testimoni

  • Verifica della veridicità degli alibi

  • Ricerca di elementi di prova nei processi civili e penali

  • Decifrazione e trascrizione audio

  • Perizie video

  • Perizie grafologiche


INDAGINI SU PERSONE

  • Rintraccio persone scomparse

  • Sorveglianza giovani

  • Casi di tossicodipendenza

  • Analisi delle frequentazioni

  • Tutela da molestie e ricatti

  • Rilevamento e comparazione di impronte digitali

  • Sorveglianza da Stalking

Guarda lo spot TV.
DOVE SIAMO
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu